introduzione  home  archivio home  slideshow  video  biografia  leggi il guestbook  firma il guestbook  riconoscimenti  links  @

Il relitto resterà lì, con le sue guance bucate, senza sogni antichi o moderni. Eppure è un luogo simbolico.

Il mito dell'efficienza, dell'educazione modernista e di massa ha espresso un edificio di sobrio avvenirismo: esso appartiene ad un Occidente che si autodistrugge una prima volta e che poi abbandona il suo parto, lasciandolo giacere lì insieme a tanto altro di se stesso e del proprio passato, finché l'archeologia del nuovo non se ne rioccupa.

Come non leggervi l'incapacità dell'Occidente di rinnovarsi, di riconvertire le risorse che ha, senza pensare soltanto ad essere competitivo?


da "Lo slancio di una nuotata"

Rosita Copioli

 
 

L'architettura

Il reportage

Lo stato dei luoghi

I ritratti urbani

 

La flora e la fauna

Il  lago di Garda

Varie

L'incomunicabilità

I paesaggi

La luce contro

Lo still life

 

Le geometrie

I particolari

I ritratti

I nudi

d'architettura

In fuga

dalla terra

Gli inganni

fotografici

Fra metafisica

e retorica

Verona, la

mia città

I miei

non luoghi

L'erosione

del neutro

 

Lorenzo Linthout - Tutti i diritti riservati