introduzione  home  archivio home  slideshow  video  biografia  leggi il guestbook  firma il guestbook  riconoscimenti  links  @

Ma in quel momento, mentre affondava sempre pi¨ gi¨ e spariva fra le alte onde, non furoni gli istanti pi¨ cruciali a pervadere la sua mente, al contrario, i suoi pensieri viaggiavano verso reconditi meandri della memoria, quei piccoli momenti dimenticati.

I rilevanti frammenti li aveva tutti bene presenti nei sui ultimi secondi; secondi che non erano pi¨ secondi ormai, ma si allungavano come minuti.

Il tempo si sospese.

Cosa avrÓ pensato? Cosa attraversava la sua mente? O forse ricord˛ dei luoghi, la nostra casa, il corridoio, il salone? Forse addirittua pens˛ a lui, forse a certi piccoli dettagli, quei dettagli che lui stesso aveva dimenticato.

 

da "Segreti di famiglia", Joachim Trier

 
 

L'architettura

Il reportage

Lo stato dei luoghi

I ritratti urbani

 

La flora e la fauna

Il  lago di Garda

Varie

L'incomunicabilitÓ

I paesaggi

La luce contro

Lo still life

 

Le geometrie

I particolari

I ritratti

I nudi

d'architettura

In fuga

dalla terra

Gli inganni

fotografici

Fra metafisica

e retorica

Verona, la

mia cittÓ

I miei

non luoghi

L'erosione

del neutro

 

Lorenzo Linthout - Tutti i diritti riservati