introduzione  home  archivio home  slideshow  video  biografia  leggi il guestbook  firma il guestbook  riconoscimenti  links  @

 

Libro fotografico "Abandoned places"

 

 

 

Acquista il mio libro - Buy my book

 

Youcanprint

Mondadori

Feltrinelli
Giunti al Punto Unilibro Amazon
Hoeply Rizzoli Goodbook
Terminal Video Italia Ubik Libreria Universitaria
Ibs

 

Quasi trecento immagini a colori per rappresentare quarantadue luoghi dove il tempo si č fermato. Gli spazi rappresentati sono fragili, consumati dal tempo, ma č proprio quest'ultimo che fa conferire fascino agli ambienti, lasciando sempre un segno tangibile del suo passaggio.

Fra nostalgia ed emozione, i luoghi che hanno cessato di servire allo scopo per i quali sono nati, vengono usati come fenomeno di natura essenzialmente fisica, fotografarli significa occupare una porzione di spazio e la conferma dell'intrinseca essenza di questo rapporto č offerta in un gioco di identitā fra il segno linguistico e la sua collocazione spaziale. Lo sforzo di trattenere e rappresentare lo stato dei luoghi, meglio definibile come l'architettura dimenticata, come il segno del tempo che passa sul corpo degli edifici, corrisponde esattamente alla possibilitā di catalogare, al senso delle cose che fuggono, i cambiamenti che si perdono, sfumandosi nella memoria che solo per illusione contiene tutto esattamente, lo spazio, che non č possibile pensare.

 

 

L'architettura

Il reportage

Lo stato dei luoghi

I ritratti urbani

 

La flora e la fauna

Il  lago di Garda

Varie

L'incomunicabilitā

I paesaggi

La luce contro

Lo still life

 

Le geometrie

I particolari

I ritratti

I nudi

d'architettura

In fuga

dalla terra

Gli inganni

fotografici

Fra metafisica

e retorica

Verona, la

mia cittā

I miei

non luoghi

L'erosione

del neutro

 

Lorenzo Linthout - Tutti i diritti riservati